È buona norma ripristinare le impostazioni di fabbrica del computer quando lo vendi o lo smaltisci, indipendentemente dal fatto che si tratti di un Mac o di un PC Windows. Non importa se lo usi tutti i giorni per il lavoro essenziale o solo per la visione occasionale delle immagini. Il tuo dispositivo è destinato a contenere tutti i tipi di informazioni personali e sensibili.

È anche utile ripristinare le impostazioni di fabbrica di Windows 10 occasionalmente per mantenerlo funzionante in condizioni ottimali. Dopotutto, molti dati (attualmente utilizzati e frammenti lasciati indietro) si accumulano nel tempo.

Uno dei modi migliori per pulire il disco rigido è ripristinare il PC Windows e, se stai utilizzando Windows 10, è relativamente facile. Assicurati solo di eseguire il backup di documenti importanti, video, salvataggi di giochi, immagini, licenze e altri dati essenziali.

Se devi ripristinare le impostazioni di fabbrica del tuo laptop o PC e riportarlo alle impostazioni predefinite originali, questo articolo ti guida attraverso il processo di ripristino e funziona su qualsiasi dispositivo Windows 10.

Prima di eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica di Windows 10, be sure to read this article in its entirety and check out the essential FAQs at the bottom. Successivamente, puoi decidere se è fattibile un ripristino delle impostazioni di fabbrica.

Qui ce ne sono alcuni Q & A curiosità che dovresti sapere prima di ripristinare il tuo sistema operativo Windows 10. Puoi anche passare direttamente al processo di ripristino, se lo desideri, ma fallo a tuo rischio.

Utilizzo dell’opzione “Ripristina il PC” in Windows 10

È importante notare che l’opzione di ripristino potrebbe utilizzare la licenza OEM originale se hai aggiornato la tua versione di Windows 10, ad esempio da Home a Pro. Se questo scenario si applica a te, prova a cambiare la licenza nel menu Impostazioni.

Se tale processo non funziona (molto probabilmente non funzionerà), dovrai eseguire un’installazione/aggiornamento pulito utilizzando la licenza e il software più recenti. Ecco i passaggi per ripristinare il tuo dispositivo Windows 10.

  1. Inizia facendo clic su Start Menu -> Settings.
  2. Quindi, seleziona Update & Security. In alternativa, digita Resetfuori le virgolette nel Cortana search box.Menu Impostazioni di Windows
  3. Dal Update & Security menu, selezionare Recovery sul lato sinistro dello schermo. Windows Update e menu Sicurezza
  4. Il ripristino farà apparire una nuova pagina con opzioni aggiuntive. Per ripristinare il tuo PC, ti consigliamo di selezionare Reset this PC.Pagina di ripristino di Windows
  5. Ora avrai due opzioni: (1) Keep my files, (2) Remove everything. La prima scelta manterrà i tuoi file personali ed è adatta per aggiornare generalmente le impostazioni e rimuovere le app installate. La seconda scelta rimuoverà tutti i file.
    Richiesta di ripristino di Windows
  6. Se decidi di utilizzare il Keep my files sopra, ti verrà presentato un elenco di app che verranno cancellate e poi ti verrà chiesto di confermare il ripristino. Se scegli il Remove everything, vai al passaggio successivo.
  7. Quando si rimuove tutto, viene chiesto di confermare la cancellazione dei dati personali e se si desidera cancellare tutti i dati sull’unità del sistema operativo o su tutte le unità.
  8. For Windows with May 2020 Update or later, avrai due scelte per reinstallare Windows 10: Cloud Download e Local Reinstall. L’opzione cloud reinstalla Windows 10 con l’ultima versione. L’opzione locale utilizza i dati di installazione esistenti dal dispositivo. Richiesta di ripristino di Windows 2
  9. Infine, ti verrà fornita un’analisi di ciò che accadrà al tuo laptop se lo ripristini alle impostazioni di fabbrica. Se sei soddisfatto di questo, clicca Restore e il processo avrà inizio.

Al termine del ripristino, vedrai uno o più file HTML sul desktop, con l’elenco di tutte le applicazioni eliminate. Puoi decidere cosa reinstallare da zero.

Inoltre, Windows 10 memorizza tutti i vecchi dati nel Windows.old, quindi hai sempre l’opzione per estrarre i dati da lì, se necessario. Ricorda solo che la maggior parte delle applicazioni non avrà informazioni sulla licenza in Esplora risorse, ma puoi comunque cercare dati importanti.

A seconda delle tue scelte e della velocità del tuo sistema, il ripristino richiederà fino a un’ora. Saprai che il processo è terminato quando ti viene richiesto il contratto di licenza.

Se non sei ancora pronto per il ripristino, ma lo sarà in futuro, puoi impostare Windows 10 per eseguire il backup dei tuoi file e mantenerli automaticamente aggiornati, tra ora e quando desideri ripristinare le impostazioni di fabbrica del tuo laptop. Però, the backup option is not for licenses and programs; it is for personally saved data. Alcuni programmi di backup di terze parti offrono una selezione di file indipendente che consente di ripristinare i programmi installati (e in alcuni casi le licenze).

Ripristino di Windows 10

Come hai visto, non c’è molto da ripristinare su Windows 10. Assicurati solo di aver eseguito il backup dei tuoi file importanti in un luogo sicuro prima di iniziare il processo. Anche se scegli di conservare i file e reinstallare semplicemente il sistema operativo, è meglio prevenire che curare.

Domande frequenti sul ripristino delle impostazioni di fabbrica di Windows 10

Qual è la differenza tra un ripristino di Windows 10 e un nuovo inizio?

Un ripristino di Windows 10 è progettato per reinstallare il sistema operativo Windows nel suo stato OEM originale al momento dell’acquisto. Pertanto, tutte le applicazioni e le licenze di terze parti PREINSTALLATE fornite con il dispositivo verranno reinstallate. Un nuovo avvio di Windows 10 è simile a un ripristino, tranne per il fatto che NON preserva OEM e software e licenze di terze parti preinstallati: reinstalla Windows 10 da zero.

Nota: Windows versione 2004 (non un anno) e versioni successive hanno unito le Fresh Start nel Reset my PC.

È buona norma ripristinare Windows 10?

Sì, è una buona idea ripristinare Windows 10 se possibile, preferibilmente ogni sei mesi, quando possibile. La maggior parte degli utenti ricorre a un ripristino di Windows solo se riscontra problemi con il proprio PC. Tuttavia, tonnellate di dati vengono archiviati nel tempo, alcuni con il tuo intervento ma la maggior parte senza di esso.

I dati raccolti più comunemente includono le attività del sistema operativo e le informazioni personali. Azioni come la cronologia di navigazione, i Mi piace sui social, le condivisioni sui social, le visualizzazioni delle notizie, la cronologia delle ricerche, i video visti, i salvataggi automatici dei documenti, i file di backup temporanei, la cronologia delle visualizzazioni PDF e altro vengono archiviate nel sistema e utilizzate per scopi specifici.

I dati possono accumularsi piuttosto rapidamente e continuare a ruotare e rallentare il sistema quanto più si utilizza il PC. Se lasciati incustoditi, i dati possono essere ottenuti da malware, spyware e altri mezzi. Il ripristino del PC (come potresti fare con il tuo smartphone Android) garantisce prestazioni e stabilità ottimali su base continua.

Un ripristino di Windows 10 salva documenti, musica, immagini e contatti?

Sì, Windows 10 conserva le cartelle personali come Documenti, Video e Contatti durante l’esecuzione di un ripristino di Windows 10. Tuttavia, DEVI specificare che desideri salvare i tuoi dati personali quando richiesto. In caso contrario, il ripristino cancellerà tutto tranne il software OEM/preinstallato e ricomincerà da zero.

Il ripristino di Windows 10 mantiene i dati di gioco?

In genere, un ripristino di Windows 10 NON salva i dati di gioco o i giochi. Il processo ha lo scopo di fornire un sistema operativo Windows pulito, ma offre un’opzione per salvare alcuni dei tuoi dati, come documenti, immagini, ecc. I giochi installati indipendentemente o installati da terze parti non verranno sottoposti a backup.

Se disponi di giochi da Microsoft Store, i dati di salvataggio potrebbero essere recuperati quando li reinstalli, ma ciò dipende dalle funzionalità e dalle opzioni del gioco. Microsoft non gestisce personalmente i salvataggi di gioco in Microsoft Store.

È sempre meglio eseguire il backup di tutti i dati di gioco importanti prima di ripristinare il PC e ciò richiederà ricerca e metodi unici basati sui salvataggi di gioco e sulle impostazioni che è necessario preservare.

Un ripristino di Windows 10 salva i driver personalizzati?

No, un ripristino di Windows 10 non conserva alcun driver. Il sistema operativo reinstalla i driver predefiniti o quelli che Microsoft ha nel suo database, quindi dovrai reinstallare i driver di terze parti o personalizzati.

Il ripristino del mio PC in Windows 10 richiede nuovamente aggiornamenti?

Sì, un ripristino di Windows 10 non conserva gli aggiornamenti, quindi dovrai reinstallarli. Tuttavia, l’ultimo aggiornamento in primo piano include tutti gli aggiornamenti precedenti in modo che non sia così male.

Previous articleCome fare cemento in Minecraft
Next articleGuida all’allevamento di Axie Infinity